Archivi categoria: Musei Fiorentini

Musei Fiorentini

Cappelle Medicce

I Medici a Firenze e le Cappelle Medicee

Impossibile scindere l’immagine di Firenze da quella della famiglia che per quasi tre secoli, quelli di maggior prestigio per Firenze, la guidò più o meno esplicitamente. Le prime lotte di potere fra gli Albizi e i Medici, già nel trecento ricchi banchieri con filiali in tutta l’Europa, videro la vittoria di Cosimo il Vecchio il “criptosignore” che dominò la scena da privato cittadino, utilizzando il mecenatismo più che la forza per imporsi. Il figlio di Piero, malato, transitò decorosamente quanto rapidamente il potere familiare nelle mani di Lorenzo e Giuliano, i suoi due eredi. Proprio Lorenzo detto Il Magnifico per le sue innumerevoli doti politiche, proseguì l’opera del nonno anche se non con la stessa discrezione. Con Lui Firenze conobbe forse il suo momento di maggior splendore, con la stagione architettonica brunelleschiana. Dopo di lui in risposta ad un periodo di crisi, il figlio Piero fu cacciato e venne istituita la Repubblica. Riportati dagli spagnoli i Medici dominarono con un altro figlio di Lorenzo, il Cardinale Giovanni, che eletto Papa (Leone X) lasciò il posto al fratello Giuliano. Nel cinquecento, dopo un momento di rinnovato splendore, una seconda ondata repubblicana scacciò nuovamente la famiglia dalla città, che si pigò dopo un lungo assedio di Carlo V al volere di papa Clemente VII Medici. Da allora la reggenza passò nelle mani del ramo cadetto della famiglia, cioè dei discendenti di Lorenzo, fratello di Cosimo il vecchio. Con il Ducato, poi Granducato Toscano, del Cinque e Seicento, soparattutto sotto la guida di Cosimo I, una nuova fioritura delle arti illuminò la città, traghettandola dignitosamente attraverso al barocco fino allo spegnimento della casa dei Medici, soppiantata dal dominio dei Lorena.

Continua la lettura di I Medici a Firenze e le Cappelle Medicee

Mostra bronzi

Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico 14 marzo-21 giugno 2015

Dal 14 marzo Palazzo Strozzi ospita una straordinaria mostra dedicata alla scultura ellenistica. Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico illustra, attraverso l’esposizione di eccezionali esempi di sculture bronzee, lo sviluppo dell’arte nell’Età Ellenistica, diffusa in tutto il Mediterraneo e oltre, fra il IV ed il I secolo a.C, periodo in cui si affermarono nuove forme espressive e compositive insieme a un grande sviluppo delle tecniche artistiche, rappresentando una prima forma di globalizzazione di linguaggi del mondo allora conosciuto.
La mostra offre una panoramica del mondo ellenistico attraverso il contesto storico, geografico e politico. Statue monumentali di divinità, atleti ed eroi sono affiancate a ritratti di personaggi storici in un percorso che conduce il visitatore alla scoperta delle affascinanti storie dei ritrovamenti di questi capolavori, la maggior parte dei quali avvenuti in mare, oppure attraverso scavi archeologici che pongono i reperti in relazione ad antichi contesti. A differenza di precedenti esposizioni, la mostra si propone di contestualizzare le sculture investigando anche il processo di produzione, quello di fusione e le tecniche di finitura. Potrai visitare la mostra in tutta libertà lasciando il tuo bagaglio nel deposito bagagli di Firenze in via dei Boni 5r che si chiama Left Luggage Florence
Museo Egizio a Firenze

6 Musei Fiorentini per i bambini

Oltre alla fortunata iniziativa “Famiglie al museo” del Polo Museale, Firenze è ricca di luoghi artistici pensati anche per i più piccini. Ecco 6 musei dove si impara ad amare l’arte e la scienza fin da piccoli:

Musei di Firenze per bambini

Museo Egizio
Presso il Museo Archeologico di piazza Santissima Annunziata si trova una ricchissima collezione dedicata all’antico Egitto, seconda in Italia solo a quella di Torino. I bambini entrano gratis, mentre gli adulti spendono pochissimo: per un pomeriggio da veri Indiana Jones da passare tutti insieme.
Museo Zoologico La Specola
E’ il museo scientifico più antico d’Europa, istituito nel lontano 1775 dal Granduca Pietro Leopoldo. Ubicato lungo via Romana e diviso in due aree, una dedicata alla zoologia e un’altra all’anatomia, la Specola conserva oltre 3 milioni e mezzo di animali, di cui ben 5.000 esposti al pubblico, insieme a centinaia di fedelissime riproduzioni anatomiche in cera, alcune risalenti a 250 anni fa. Perfetto per tutti i bambini che amano gli animali e vogliono esplorare il corpo umano.
Palazzo Vecchio
Visitare le stanze del potere fiorentino in piazza Signoria con tutta la famiglia può essere molto divertente. Basta ritirare al punto informativo il simpatico kit-tartaruga, uno zainetto contenente materiali utili e divertenti per la visita, quali una mappa per orientarsi, un binocolo, pastelli per disegnare e molto altro.
Planetario
In via Giuseppe Giusti c’è il luogo ideale per far appassionare i più piccoli al magico mondo dell’astronomia. Proprio qui infatti, grazie ad una cupola dal diametro di 8 metri che simula la volta celeste, avrete l’impressione di toccare il cielo con un dito. Numerosissime le iniziative e i laboratori pensati per le famiglie.
Museo Galileo
Il luogo espositivo dedicato al celebre scienziato lo trovate in piazza dei Giudici. Un museo modernissimo, con tantissime sale interattive e ricostruzioni in 3D per far divertire i vostri bambini. All’entrata ricordatevi di chiedere biglietti e riduzioni pensate per le famiglie.
Museo di Leonardo da Vinci
Visitare il Museo Leonardiano nella località di Vinci può trasformarsi in una bellissima gita fuori porta per tutta la famiglia. La collezione offre il meglio delle invenzioni del celebre artista, tra le quali spicca la sua inimitabile macchina per volare. Previsti anche laboratori e attività integrative da fare con i più piccini, che potranno cimentarsi nella riproduzione dei modelli di Leonardo in scala ridotta.